martedì 9 ottobre 2012

Candy, Terence e BPV 2012

Sto parecchio latitando. Più per pigrizia che per reali impegni, a dire il vero!
Il progetto Terence ha subito una improvvisa battuta di arresto quando mi sono accorta di non riuscire ad accostargli con tanta facilità la sua Candy. Non avevo per niente tenuto in considerazione la strana scala di questo modellino che pare essere troppo grande per essere un 1/9 e troppo piccolo per essere un 1/8. A ragion veduta, credo sia un "non scale", ossia nessuna scala. Bene!
Pare che Candy vada per la maggiore in questo periodo, perché anche altri due appassionati di modellismo si stanno cimentando in un custom di Candy! (Per chi ha facebook, consiglio di andare a vedere le loro pagine perché fanno dei lavori davvero superlativi! Fandom Majokko Shop e Fabrizio Dreamshop ). E' stato proprio parlando con uno di loro che è nata l'idea di far incontrare la sua Candy col mio Terence alla fiera di Lucca, dove lui parteciperà come espositore con le sue meravigliose creazioni! Questo però, sarà possibile solo se le scale dei nostri due modellini saranno compatibili e se io riuscirò a finire in tempo Terence (....e conoscendomi non lo darei così per scontato!). L'appuntamento è per domenica 4 novembre!


Domenica scorsa, invece, dopo averlo imparato in modo del tutto casuale una settimana prima, c'è stato il Trofeo BPV di ginnastica ritmica!


Questa gara si è sempre svolta in giugno ma quest'anno, forse a causa delle imminenti olimpiadi di luglio, non era stata organizzata. La mia impressione è che abbiano deciso di farla in ottobre all'ultimo minuto perchè l'organizzazione non è stata delle migliori. Innanzitutto il palazzetto dello sport che ha sempre ospitato questa gara, non essendo stato richiesto per tempo, non era disponibile. Hanno quindi ripiegato su un centro sportivo poco distante ma molto più piccolo e scadente. Poche le nazioni partecipanti. Grande assente la Russia, che ha sempre partecipato con ginnaste di grande calibro. Piacevole ritorno della Bielorussia con la ginnasta olimpica Melitina Staniouta. L'Italia, invece, è scesa in pedana con ginnaste senior di tutto rispetto: l'ormai immancabile Federica Febbo (piazzatasi 2°) e Veronica Bertolini. Per le junior Carmen Crescenzi (bellissima ginnasta!), Greta Merlo e la fuori gara Alessia Russo, vero concentrato di grazia e talento.