giovedì 12 maggio 2011

Osaka

Sabato 09 Aprile

Le previsioni per quel sabato davano pioggia su Tokyo quindi, anche se ci avevano rassicurato che non c'erano rischi di pioggia radioattiva, per stare nel sicuro, abbiamo deciso di spostarci verso sud e di andare a vistare l'acquario di Osaka, uno tra i più grandi al mondo.
Abbiamo preso per la prima volta lo Shinkansen e siamo arrivati ad Osaka in 3h. I giapponesi hanno davvero la tradizione di consumare l'obento sul treno, proprio come si vede in tanti cartoni animati! Quello che qui sembra più un nostro pranzo, in realtà era una colazione!




Anche a sud il tempo non era dei migliori ma almeno non pioveva e dopo la vista all'acquario siamo andati verso Namba e Nipponbashi, dove avevo letto esserci il quartiere Den Den, l'equivalente di Akihabara.








Purtroppo non ho avuto una gran impressione di Osaka. E' completamente diversa da Tokyo e devo dire che assomiglia molto di più ad una delle tante grandi città italiane, con l'unica differenza che i treni sono comunque puntuali! Abbiamo comunque visto molto poco. Arrivando alle 10 e ripartendo alle 8, il tempo a disposizione per potersi rendere conto delle potenzialità di questa città non era certo sufficiente.

Nessun commento:

Posta un commento