venerdì 29 aprile 2011

Intervallo

Una cosa che in Giappone non passa certo inosservata è la cura con cui vengono imbustati gli acquisti in generale. Dalla cosa più economica a quella più costosa, il commesso, o i commessi, (perchè a volte sono in due a prendersi in carico l'acquisto!) ripongono con la massima attenzione l'oggetto dentro alla borsina, mettono un pezzettino di scotch per chiuderla, arrotolano i manici e ve la porgono. La borsina deve essere passata dalle loro mani alle vostre e mai verrà appoggiata sul bancone. Se per caso state ancora mettendo il resto nel portafogli, aspetteranno pazientemente che finiate per porgervela e solo in quel momento vi verrà rivolto un inchino di ringraziamento.
Incredibile anche la bellezza con cui vengono preparati i pacchetti di dolci da regalare.
A volte viene da comprarli anche solo per la confezione, come questa:


Sono cioccolatini al cioccolato bianco al sapore di sakura. Non li ho ancora assaggiati quindi non so come sia il sapore del fiore di sakura, ma in primavera, fanno la loro comparsa sulle bancarelle molti dolci con questo aroma, come il tè, il gelato, i biscotti e il KitKat!


Nessun commento:

Posta un commento