sabato 19 febbraio 2011

Tokyo 2.0

Dopo estenuante opera di convincimento, finalmente il progetto Tokyo 2.0 è andato in porto!!! SI TORNA IN GIAPPONEEEEEE!!!
Abbiamo trovato un volo con l'Alitalia ad un prezzo veramente stracciato: 500 euro a testa, andata e ritorno. L'anno scorso con la SAS abbiamo speso quasi 850 euro. Una bella differenza! Inoltre, viaggiando con una compagnia italiana spero ci siano film in italiano. Non che non capisca quelli in inglese, ma mi richiedono un'attenzione e una concetrazione molto maggiori. Quest'anno poi credo che prenderò anche qualcosa per dormire, sperando che il tempo passi più velocemente.
Oltre alla compagnia aerea abbiamo cambiato anche l'hotel. Il Bandung, ad Asakusa, era molto economico e, per quanto le camere fossero piccole, ci siamo trovati molto bene. C'era però una grave nota dolente: quasi 1 km e mezzo di strada per arrivare alla stazione! Ora, la passeggiata di prima mattina può anche essere piacevole (se non piove o non c'è un vento che ti strappa i vestiti di dosso!) ma alla sera, quando torni e hai i piedi così stanchi e doloranti da volerti buttare per terra e morire in quello stesso momento, non hai proprio voglia di macinarti 1 km e mezzo per arrivare in hotel. Giusto?!!
Così quest'anno la scelta è ricaduta su un hotel mooooooolto più vicino ad una stazione JR, molto più carino dell'altro, ad una fermata di distanza da Akihabara e a soli 7 euro in più a notte!
L'anno scorso non avevo dato molta importanza al discorso JR o non-JR. Avevo trovato questo hotel a 50 euro a notte e ho pensato che andasse bene. Eppure anche il discorso di avere la possibilità di usare solo una linea JR ha la sua importanza ai fini di risparmiare qualcosina.
Per dirla in breve, le linee di trasporto di Tokyo si suddividono in JR e Tokyo Metro, quest'ultima gestita da tante compagnie diverse. Questo significa che se si esce da una linea metropolitana, per entrare in un'altra, si spende molto di più. Un pò come il discorso dello scatto alla risposta! Meglio fare un'unica lunga telefonata, piuttosto che tante molto brevi!
Parlando in particolare della JR Yamanote Line, dopo un pò ci si rende conto che i maggiori punti di interesse sono sorti proprio lungo il percorso circolare di questa linea e che quindi non c'è bisogno di cambiare spesso la linea.

Quest'anno, inoltre, ho inserito anche il discorso Japan Rail Pass. In un primo momento sembra che costi un occhio della testa ma poi, facendo due conti, ci si rende conto di quanto sia facile ammortizzarlo strutturando il viaggio come quello di quest'anno.
E' vero che lo si ammortizzerebbe di più girando in lungo e in largo il Giappone, cambiando città ogni 2 o 3 giorni, ma l'importante è anche solo coprirne il costo senza rimetterci.
Il JRP da 7gg costa 250 euro mentre quello da 14gg ne costa 400. Si può utilizzare su tutti i treni JR, quindi Yamanote, Tobu e Chuo line, per girare all'interno di Tokyo e su tutti gli Shinkansen, escluso il Nozomi. E gli Shinkansen sono davvero cari, soprattutto se si vuole prenotare il posto ed essere sicuri di sedersi! La prenotazione costa quasi come il biglietto stesso!
Quindi, in programma noi abbiamo Kyoto, Shizuoka col Bandai Hobby Center e il Omocha no Machi col Bandai Museum.
Io ho consultato il sito Hyperdia (veramente comodissimo per ottenere prezzi e orari) e ho fatto il seguente calcolo:
13.220 Yen (una persona e solo andata!) da Tokyo a Kyoto. Ovviamente, dovendo tornare, va moltiplicato per 2! Quindi 26.440 Yen = 232,00 euro
6.180 Yen da Tokyo a Shizuoka x 2 = 12.360 Yen = 110,00 euro
4.600 Yen da Ueno a Utsunomiya x 2 = 9.200 Yen = 80,00 euro
Per questi tre viaggi abbiamo quindi un totale di 420,00 euro! Ed ecco che abbiamo già raggiunto il costo del JRP da 14gg!! Praticamente, tutti i rimanenti spostamenti, all'interno di Tokyo è come se fossero gratuiti!
Vorrei solo precisare una cosa. Le spiegazioni che ho trovato per raggiungere il bandai Museum non sono molto esaustive. O meglio, lo sono, ma secondo me non offrono la soluzione migliore per raggiungerlo. Infatti, la maggior parte dei siti che ho consultato consiglia di fare l'ultimo tratto da 15 minuti in taxi. Ma i taxi in Giappone sono davvero carissimi e quindi io vorrei evitare di usarlo in questo contesto. Ho quindi optato per una soluzione alternativa per poter arrivare alla stazione di Omocha no Machi. Dopo questo preambolo, la precisazione voleva essere questa: io ho programmato di usare lo Shinkansen da Ueno a Utsunomya per ammortizzare il costo del JRP (dato che comunque gli Shinkansen sono molto più veloci e hanno seggiolini più comodi!) ma è possibile arrivarci anche con una linea normale e impiegando solo 10 min in più! Siccome tutto questo l'ho studiato solo sulla carta ed è quindi soggetto ad errori di valutazione (^_^'), scriverò l'itinerario al mio rientro, se tutto sarà andato per il meglio!
Per il momento mi fermo qui!

Nessun commento:

Posta un commento