domenica 28 novembre 2010

Neve e preparativi per Natale


Sta nevicando incessantemente da questa mattina alle 10! Già 9 cm di neve stanno ricoprendo il paesaggio, regalando uno spettacolo unico!


Quest'anno mi sono messa avanti coi regali di Natale, dopo aver deciso che avrei regalato qualcosa creato da me. Ho deciso di regalare dei barattoli portabiscotti decorati. Li riempirò poi con dei biscotti fatti in casa.
Ho comprato dei barattoli rettangolari di media grandezza, su cui ho applicato dei nastri della stessa altezza del coperchio. Il tutto decorato da un fiocco.
Nel frattempo ho ricreato i biscotti utilizzando il Fimo.
Questo è il risultato!

Un particolare dei biscotti:




martedì 23 novembre 2010

.....e vaffanculo

Ohhhhh, era da un pò che non mi capitava di imbattermi in persone maleducate sul posto di lavoro! Ne sentivo la mancanza... Il mio sogno sarebbe quello di lavorare dentro ad un bugigattolo, anche 1x1m, pur di non dover avere a che fare con la gente.
Il non plus ultra della maleducazione sono sempre gli antiquari. Ma che brutta razza, gente. Io credo che si accoppino solo tra di loro (anche perchè una persona normale non potrebbe sopportarli!) e che trasmettano ai figli il loro genoma malato, perchè se no non me ne capacito.
Domenica mattina mi si para davanti questa tipa, con fare altezzoso e puzza sotto il naso e mi dice: "scusi, chi ha fatto la mia camera ieri?" (Oddio...cos'è successo?!! Hai trovato un topo morto nel letto o del vomito nel lavandino?!!) "Perchè c'è qualche problema?" Allora questa appoggia le mani sui fianchi e comincia a snocciolare i gravissimi problemi riscontrati all'interno della camara. "Duuunque: non mi sono stati cambiati i fazzolettini di carta, la carta igienica era messa male ed inoltre avevo chiesto un telo da bagno e uno shampoo in più ma la donna delle pulizie me li ha tolti." (Nooooooo?!!!! Possibile che abbia fatto davvero questo?!!!! Qui è a rischio di licenziamento!) "Guardi, per i fazzoletti poteva chiamare e glieli avremm....." "No, lasci stare, guardi, una persona che fa le camere così è proprio una scema, glielo devo proprio dire." Certo, mentre un'altra che offende gratuitamente è una persona molto intelligente.
Ma il più bello mi è capitato oggi.
Suona il telefono, rispondo e vengo aggredita da un fiume di parole espresse in modo concitato. "Salve, io ho telefonato prima e ho parlato con un suo collega per anticipare l'arrivo di due persone. Gli avevo chiesto l'email di conferma ma non mi è ancora arrivato niente. Vorrei sapere cosa è successo." Partiamo dal presupposto che l'hotel non è costituito solo da due camere e che quindi non capisco al volo di quali si stia parlando, in secondo luogo: CHI SEI?!!! DA CHE DITTA CHIAMI?!!! Comunque, mantenendo la calma gli ho detto: "No, guardi, scusi, non ho capito...."
Dall'altra parte del filo, sento sbuffare e dire "Ehhhh, buonanotte!" BUONANOTTE???????? Ma sei fuori?!! Ma chi cazzo sei per dirmi buonanotte con quel tono?!!
"Scusi?!!! Mi ha detto buonanotte?!!!!"
"Beh, sì, eh. Adesso mi tocca di ripetere tutto da capo." mi risponde costui con tono molto scocciato.
"Mi scusi, sa, se io sono appena arrivata e non so di cosa si stia parlando!"
Oddio, ma che gente! Inoltre, messi davanti alla loro stupidità, non si rendono conto di aver esagerato, nè ti chiedono scusa. NO! convinti! Dritti per la loro strada.
Come sarebbe se io mi stampassi un po' di questi coupon e li consegnassi, all'occorrsenza, senza proferire verbo?!!!

mercoledì 17 novembre 2010

Modena centro



Bene! Buttiamoci alle spalle il corso di fotografia e cerchiamo di dimenticare in fretta questo tentativo di apprendere qualche basilare (e fondamentale!) nozione fotografica! NO! Non fa per me! Ci ho provato ma con risultati davvero poco entusiasmanti. Queste sono le uniche due foto un minimo decenti scattate l'altra sera in centro a Modena, in occasione della seconda uscita. Lo stato d'animo non ha di sicuro aiutato! Già a me il centro fa paura di giorno, figuriamoci la sera quando è deserto. Sta di fatto che mi guardavo costantemente le spalle col terrore che qualcuno mi aggreddisse per rubarmi la macchina fotografica ed inoltre non mi sono allontanata di un metro dalla zona illuminata di Piazza Grande. Inoltre, Duomo con impalcatura e Ghirlandina ancora incappucciata, cosa c'era da fotografare?!!!! Niente!
Ma adesso sono più concentrata sullo studio e sul mio nuovo progetto natalizio!
Per quanto riguarda l'esame, sono abbastanza soddisfatta. In questo mese ho memorizzato un sacco di vocaboli nuovi, date e contatori. Coi kanji mi sento sicura. La grammatica la so. .....ma l'esame non lo passrò mai a causa della prova di ascolto! Pazienza! Avere un attestato JLPT non mi cambierebbe la vita.

Per quanto riguarda il progetto natalizio, quest'anno ho in serbo un'idea carinissima per i regali meno impegnativi, fatta di biscotti, nastri e Fimo!
Il Fimo e il Cernit hanno spopolato negli ultimi 2/3 anni, eppure mi ricordo che il mio primo lavoretto col Cernit (che ho ancora!) lo feci già nel lontano 1990: ben 20 anni fa! In fondo sono poche le attività che io non abbia sperimentato! Das, fiori di vetro, Cernit, maglia, punto croce, gesso, candele e chi più ne ha più ne metta! Poi alcune cose mi hanno appassionato molto, altre meno. Tipo, con lo sferruzzare non sono mai andata oltre la sciarpa fatta a punto dritto! Col punto croce ho realizzato dei gran bei disegni di danza classica ma mi ci andavano 2/10 di vista ogni volta che ne terminavo uno, in quanto preferivo la tela aida a trama fitta!
I fiori di vetro non hanno avuto un gran seguito! Io ricevetti la scatola con tutto l'occorente come regalo di Natale quando ero alle medie.
Per intenderci, i fiori di vetro sono questi (ho cercato un'immagine nel web):

Bisogna prendere del fil di ferro e creare la sagoma dei petali e delle foglie. La sagoma va poi intinta dentro al colore che formerà una specie di pellicola (pò come si fanno le bolle di sapone) ed una volta asciugato si avrà un risultato simile al vetro.
Ero convinta che non si trovasse più l'occorrente, invece l'altro giorno ho visto i colori appositi in un negozio mentre compravo dei nastrini.
Quello che negli anni non mi ha mai abbandonato è la pittura. Amo davvero tutto quello che è inerente ai pennelli e ai colori ma sono davvero poco capace! Anzi, direi per niente. Non sono in grado di realizzare un quadro con paesaggi o ritratti ma, per fortuna, sono riuscita a trovare un buon compromesso col decoupage e i resin kit. Pur non avendo un vero talento, con questi ultimi riesco ad ottenere dei risutati dignitosi.
Questa passione del "creare" la devo a mia madre. Della mia infanzia non ricordo tantissimo ma ricordo che mi coinvolgeva in ogni tipo di attività creativa. All'epoca non c'erano tutti i materiali e le tecniche di oggi, ma in casa mia colori, pennelli e fantasia non sono mai mancati. Di questo sì, la devo ringraziare, perchè quando si ha una passione non si rischia mai di sentirsi soli o annoiati. Poi, guardare il risultato di una cosa fatta da sé, regala una sensazione davvero impagabile!



sabato 6 novembre 2010

Lezione ai Laghi Curiel

Oggi pomeriggio prima lezione pratica all'aperto ai Laghi Curirl di Campogalliano. Non ci ero mai stata. E' un parco molto bello anche se i cartelli vietavano l'ingresso ai cani. Come si può vietare ad un cane di entrare in un parco????!!!!! Davvero non me ne capacito. No, non è vero, le ragioni le capisco perfettamente ma non mi dilungherò su questo argomento in questa sede.

Ad ogni modo, dopo averci dato qualche breve indicazione sulle impostazioni da usare, ci hanno sguinzagliati all'interno del parco col compito di fare scatti di ogni tipo.
Devo ribadire il concetto: dopo 1 ora di scatti ero annoiata a morte e di profondità di campo e diaframma non avevo capito ancora niente!
Alcune foto carine alla fine le ho fatte ma niente di entusiasmente e soprattutto niente di studiato.

Mi vorrò vedere poi gioved' sera per la seconda uscita! Questa volta però in notturna, dove gli scatti in automatico non vengono neanche a piangere!!










Quello che si è divertito di più?!!! Milky!!!!!



mercoledì 3 novembre 2010

Voci

Questa mattina sono stata da Mayumi per la nostra consueta lezione settimanale. Nonostante avessimo dovuto fare italiano, ha insistito per fare giapponese dato che manca un mese all'esame!
Tra una cosa e un'altra mi ha raccontato che ultimamente sente provenire dal piano di sopra degli strani rumori, ed in particolare qualcosa come "aiutoooooo", ma che non capisce se sia una persona o i pianti del labrador dell'appartamento sopra il suo.
Ecco..... Chi mi conosce sa che l'unica cosa che mi fa venire i peli dritti sulle braccia sono le voci! Io posso guardare tutti i film dell'orrore senza problemi: le scene non mi impressionano. Ma le voci sinistre mi fanno stare svegli di notte. Ancora oggi tolgo la voce nel punto in cui in Profondo Rosso, Gianna viene chiamata dall'assassino! PAURAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!

Avevo circa 15 anni. Mi ero appena trasferita con mio padre nel nuovo appartamento di Castelnuovo. Era una notte d'estate e stavo dormendo con la finestra aperta, quando sono stata svegliata da una voce che mi chiamava. "Chiiiiiaaaaaraaaaaaa" (Ecco... mi viene la pelle d'oca solo al ricordo....) Ho aperto gli occhi ma non ho visto nessuno. Ho pensato fosse stato un sogno e mi sono riaddormentata.
La notte successiva di nuovo: "Chiiiiiiiaaaaaraaaaaaa" "Chiiiiiiiiiaaaaaraaaaaaaaaa". A quel punto non potevo pensare essere lo stesso sogno della notte precedente. Sono rimasta con l'orecchio teso, senza avere il coraggio si scendere dal letto, e l'ho sentito di nuovo: "Chiiiiiiiaaaaraaaaa".
La cosa è andata avanti parecchie notti. Tanto che alla fine, vedendo che comunque al mattino mi svegliavo sempre indenne, era diventata più una sfida a capire cosa fosse che non la paura.
Quando lo raccontavo, ovviamente nessuno ipotizzava qualcosa di paranormale, ma appunto un sogno, o un uccello notturno con un verso simile al suono del mio nome.
Fatto sta che per dimostrare la veridicità delle mie parole, prima di andare a letto ho preparato un registratore e quando ho sentito di nuovo chiamare il mio nome l'ho fatto partire. E che ci crediate o no, quando l'ho fatto riascoltare, tutti hanno ammesso che effettivamente si sentiva dire "Chiiiiiaaaaaraaaaa"! Questo evento è andato avanti un paio di settimane e poi si è interrotto così come era cominciato. Non credo al soprannaturale quindi non ho mai creduto potesse essere un fantasma ma non sono mai riuscita a capire chi o cosa producesse un suono uguale a quello del mio nome. Ciò non toglie che ho passato parecchie notti insonni e ancora oggi, quando sento voci sinistre nei film, un brivido mi corre lungo la schiena!
Dopo questa lunga divagazione, torno al racconto di questa mattina!
Il racconto di Mayumi mi aveva fatto un pò sorridere, soprattutto quando mi ha detto che suo marito non ci dorme la notte dall'impressione!!
Poi siamo tornate alla lettura del brano. Io ero concentrata su una frase, quando nel silenzio ho udito distintamente "aiiiiuuuuuutoooooooo"...... Io ho alzato lo sguardo e lei, avuto conferma dai miei occhi sgranati, è schizzata in piedi terrorizzata!! Abbiamo iniziato a ridere come sue sceme!
Riacquistato il controllo, siamo salite al piano di sopra, tendendo l'orecchio per cercare di sentire di nuovo quella voce ed individuarne la provenienza ma non abbiamo più sentito niente.
Io poi sono venuta via. Sentirò le novità la settimana prossima!

Novembre

E' già novembre.... cavoli... manca un mese esatto all'esame.... La tensione comincia a farsi sentire! Per quanto alla fine che io lo passi o meno non cambi di molto il mio futuro, resta comunque una prova importante e uno sprone a studiare con più impegno. Sono due giorni che non accendo la tv e che lascio in sottofondo solo dialoghi giapponesi. In questo momento sto guardando テレビ東京 (TV Tokyo). Non capisco niente ma pare che serva a "fare l'orecchio"!
La settimana scorsa è stato il compleanno di D.! Gran giornata e grandi emozioni!!!
Gli ho regalato un test drive su una Lamborghini Gallardo LP560-4 bianco perla! Che meraviglia!!! E che bello vedere i suoi occhi illuminarsi alla vista del bolide!

A imperituro ricordo di questa esperienza indimenticabile il modellino dell'auto dal cui finestrino spunta il suo faccino sorpreso!!!!!!

Il tutto accompagnato dall'immancabile torta di frutta con porta candeline a forma di macchinina!!


Devo ammettere che spesso preferisco organizzare le sorprese che non riceverle! In questo caso proprio senza nessun dubbio!! (Che resti tra di noi, ma ne ho già un'altra in cantiere!!!)

Ciò non toglie che i regali mi piaccia comunque riceverli e questo mese è stato una sorta di pre-Natale tutto personale!
Innanzitutto il più bello e imponente resin kit che io abbia mai visto: le tree dee!

Non ho mai letto il manga nè ho mai visto il cartone, ma sono innamorata della delicatezza con cui sono rappresentate queste ragazze dal giorno in cui le ho viste ad Akihabara. Il diorama di Akihabara è in scala quasi 1:1, questo è in scala 1:5. Un po' più piccolo ma rimane comunque un modellino di 40cm di altezza! E dire che mi aveva spaventato dipingere Sailor Moon 1:6!!!

Poi Sailor Neptune


Sailor Moon


e Magica Emi

Ricevuti i pacchi e controllato solamente che ci fossero tutti i pezzi, lo ho immediatamente messi via per evitare che la voglia di cominciare a dipingerli avesse il sopravvento!

Infine non ho saputo resistere e mi sono dovuta prendere questo:

Mai visto qualcosa di più bello!!! Poi un netbook mi mancava!

La settimana scorsa ho anche iniziato il cosro di fotografia. Ne ho avuto la conferma: l'argomento mi è ostico! Dopo due lezioni teoriche, sabato abbiamo la prima uscita per la lezione pratica ai laghetti di Campogalliano!!! Speriamo che non piova!