martedì 8 giugno 2010

Tokyo 6° parte

Venerdì 16 Aprile

Anche oggi cielo plumbeo, vento e pioggia. In programma c'era la Toei Animation Gallery, nella vicina Nerima-ku, a una mezz'ora dalla stazione di Ikebukuro, sulla linea Seibu. Avevo letto cose molto carine sulla Toei Gallery e mi aspettavo davvero una bella gita.
Avevo letto che alla stazione Oizumi Gakuen di Nerima si sarebbe sentita la musichetta del Galaxy Express ma non l'ho sentita!


Avevo letto che i treni viaggiavano decorati così o così ma ho visto solo treni normali!
Ma soprattutto dalla compagnia leader in fatto di produzione di anime mi sarei aspettata un'imponente e ricca struttura, tirata a lucido e curata nei minimi particolari, invece quello che ci si è presentato è stato ben altro.
Ma andiamo per ordine!
Nonostante la delusione della musichetta e dei treni non decorati, alla stazione il benvenuto viene dato dal controllore del Galaxy Express e il percorso alla volta dello stabilimento Toei è segnalato da piccoli Galaxy fissati ai lampioni!
Ed ecco la facciata principale. All'esterno nessun richiamo agli anime prodotti, esclusione fatta per il gatto con gli stivali, simbolo della casa.
L'ingresso per i visitatori è quella porta che si vede in basso.


Una volta ottenuto un pass valido per tutti e 4, siamo entrati.
La porta dà subito su un corridoio, alle cui pareti sono appesi quadri sbiaditi raffiguranti i principali cartoni animati prodotti dal 1956 ad oggi.
Il corridoio termina in una saletta quadrata. Al centro un enorme Mazinga e alle pareti altri quadri che proseguono, in ordine cronologico, la produzione.

Dalla saletta parte un altro corridoio arredato con vetrine per le action figures. Come esposizione avrebbe delle grandi potenzialità ma i ripiani andrebbero spolverati e i modellini curati. Infatti molti, col tempo, sono sbiaditi, caduti oppure hanno dei pezzi staccati. E vedere tante cose belle e rare trascurate così è davvero una tristezza, soprattutto perchè sono il simbolo del loro lavoro e del loro successo e dovrebbero andarne fieri.
Qui per esempio Sailor Moon ha lo scettro rotto ed è sporca.
Mentre qui due personaggi di Doremì sono caduti



Nessun commento:

Posta un commento