mercoledì 27 maggio 2009

Brutta giornata

Questa notte ho avuto un'intensa attività onirica. Non che di solito non sogni ma il sogno di stanotte è stato abbastanza travagliato e vissuto. Di quei sogni che quando ti svegli provi già un senso di oppressione e cominciare la giornata risulta più difficoltoso del solito, soprattutto se poi si rivela terribilmente divinatorio.
Nella prima parte ho sognato di recarmi in un negozio di découpage. Il proprietario teneva libero un cucciolo di furetto ma temendo che potesse darmi fastidio, lo rinchiude in una valigetta. Giorni dopo ritorno in quel negozio e con grande sconcerto mi rendo conto che il furetto è ancora dentro la valigetta. La apro e lo trovo agonizzante. Dopo aver insultato il negoziante, prendo il furetto, ormai in fin di vita, e corro dal veterinario. Il cucciolo viene salvato e mi viene affidato. Poichè, già dal veterinario, ne approfitto per fare la vaccinazione e la filariosi a Milky. La veterinaria prepara le punture ma, a suo dire, non trova il punto giusto e continua a forare Milky ripetutamente, fin quando il suo candido pelo è tutto chiazzato di sangue.
Forse troppo pesante come immagine da sopportare, mi sveglio per poi riaddormentarmi subito. Mi ritrovo in hotel, durante una riunione tra dipendenti. Io voglio sapere dal mio collega tunisino perchè si ostini ad arrivare in ritardo al lavoro. Non vuole rispondere, svia, racconta cose che non c'entrano. Presa dallo sfinimento, lo prendo a pugni con così tanta violenza da buttarlo a terra sanguinante.
Ed ora perchè questo sogno si è rivelato divinatorio.
Questa mattina avevo realmente appuntamento con la veterinaria. Doveva essere una normale visita e una semplice vaccinazione (per fortuna le iniezioni non si sono rivelate come quelle del sogno...) ma purtroppo ne sono uscita con la notizia che Milky dovrà essere sottoposto ad una detartrasi piuttosto complicata, che probabilmente richiederà l'estarzione di alcuni denti. Non è tanto il preventivo di spesa che mi deprime quanto la consapevolezza di dover sottoporre nuovamente quella povera bestiolina a sofferenze. Poi c'è sempre il rischio dell'anestesia totale. La veterinaria ha detto che sarà abbastanza pesante poichè l'intervento sarà di circa 3 ore. Provvederemo a fissare l'appuntamento per l'intervento tra 15 giorni...

Sabato sera scorso, invece, il mio collega tunisino avrebbe dovuto darmi il cambio alle 22, per restituirmi l'ora di ritardo della volta scorsa. Ovviamente alle 22 non era ancora arrivato. Alle 22.10 ho fatto una telefonata a casa in modo che restasse la traccia di me che ancora aspettavo sul lavoro. Ieri ho avvisato il direttore del ritardo. Questa mattina quest'ultimo ha rimproverato il collega ritardatario il quale ha mentito spudoratamente, dicendo di essere arrivato in orario e dando a me della bugiarda. Il nostro telefono tiene in memoria tutte le telefonate e ha una funzione che permette di stamparle contanto di numero, data e ora (ecco perchè sabato sera avevo provveduto a fare la telefonata a casa!). Ovviamente al pomeriggio mi sono messa subito all'opera per ottenere, nero su bianco, la prova di quanto dicessi. La vecchia stampante ad aghi si è messa di buona lena, partendo a stampare dal dicembre del 2008..... *_* ..... Stampa per 2 ore, poi si ferma. Vado a vedere. Ultima data: 19/04/09.....MA COMEEEEE????? E maggio????? Non c'è stato niente da fare. Ho provato più e più volte, senza ottenere nessun risultato. Maledetta tecnologia!!! Questo sabato, nel caso in cui il mio collega di m@@@@ dovesse di nuovo arrivare in ritardo, dovrò escogitare qualcos'altro.

Nessun commento:

Posta un commento