venerdì 24 aprile 2009

Il miglior modo per restare single

Finalmente hai un appuntamento con quel bellissimo ragazzo che punti da mesi! Prima di uscire devi curarti nei minimi particolari: manicure, pedicure, ceretta, doccia e capelli! Un buon bagnoschiuma alla panna e fragola. Adesso ci sono delle profumazioni che quando esci dalla doccia sai di torta! Per poi non parlare degli shampoo!! Odori così intensi e piacevoli che ti fanno sentire sicura della tua capigliatura! Ecco, allora perchè non provare quel campioncino che ti hanno dato l'altro giorno in profumeria?! Di sicuro se lo vendono in profumeria è certamente migliore di quello che hai comprato alla coop!

"Shampoo Comano delicato per lavaggi frequenti" La confezione è di un bell'azzurro cielo. Chissà dopo i tuoi capelli come saranno morbidi e leggeri!
Procedi col lavaggio. Che strano colore però che ha... Marrone scuro...
Dopo l'applicazione ti rendi conto che anche l'odore non è il massimo...
Leggi bene sulla confezione: "Shampoo Comano al catrame vegetale".
CA-TRA-ME?!!!! Come?!!!
Sciacqui subito sperando che l'odore non abbia attecchito troppo, poi, una bella applicazione di olio profumto, risolverà tutto! ...o forse no...
"Pronto? Ciao sono io.... Purtroppo devo disdire l'appuntamento di questa sera.... Mi spiace ma mi è venuto un attacco di febbre cavallina unita a diversi attacchi di tosse asinina.... Spero mi passi presto. Ciao...."
Oltre al danno la beffa: oltre a veder svanito un appuntamento che aspettavi da tanto, ora i tuoi capelli sanno di un misto tra asfalto fresco e svuotamento della fossa biologica del vicino!
Questo è solo un esempio di quello che potrebbe accadere nell'utilizzare questo schampoo in occasioni speciali! Io per fortuna dovevo solo venire al lavoro ma di sicuro questo odore non è una compagnia piacevole!

martedì 21 aprile 2009

Tra realtà e finzione











Oggi, cercando in internet blocchetti di ghiaccio finto, sono capitata in un sito interessantissimo: http://www.flockcart.it/welcome.asp
Andando ad esplorare ogni singola pagina, si può scoprire che la ditta offre materiali per ricreare qualunque tipo di ambientazione, scenografia o personaggio! Le due foto qui sopra, prese a campione, non sono altro che riproduzioni! Queste gustosissime e rossissime fragole?! FINTE!
Il caramello che scorre dolcemente lungo le pareti di questo squisito crème caramel?! SOLO GEL COLORATO!
Gli amanti dei film splatter troveranno pane per i loro denti vedendo come si possono creare finti cadaveri, sangue raggrumato e budella!
Insomma, viviamo davvero in un mondo in cui la finzione è all'ordine del giorno. Probabilmente i prodotti alimentari che vediamo nelle pubblicità sono tutti finti, ricreati più belli, più grandi, più colorati per farci venire voglia di comprarli.

lunedì 20 aprile 2009

Magic Knight Rayearth

Dopo un week end all'insegna del lavoro e della pioggia, oggi si comincia una nuova settimana. Da
quando lavoro qui mi sembra che ogni giorno sia uguale. Un solo giorno di riposo non è sufficiente per permettere alla mente di "staccare". Comunque teniamo duro! Oggi è il 20 aprile e mancano 10 giorni a maggio!
Oggi, quando sono arrivata, ho trovato una sorpresa! Finalmente è arrivato il kit tanto atteso! Ormai esaurito da anni, ristampato in via del tutto eccezionale grazie ad una richiesta da parte di numerosi utenti del forum (e ad un sostanzioso pagamento anticipato!), finalmente è nelle mie mani in tutto il suo splendore!
Ogni modellino misura 20 cm. Ci sarà un pò da lavorare di carta vetrata, ma nel complesso la qualità è buona! Ora devo resistere alla tentazione di cominciare a dipingerli subito. Devo prima finire Yasumi/Hilary. I lavori vanno un pò a rilento. Lo scoglio della trasformazione dell'acconciatura non è così semplice da superare...... Potrei accontentarmi del risultato delle prime due prove effettuate, ma la mia mania di perfezionismo e questo video di youtube non me lo permettono..... sigh -_-
Vedere per credere di cosa sono capaci gli scultori di modellini!

martedì 14 aprile 2009

La sorpresa dell'uovo di Pasqua

Oggi ha fatto veramente caldo. A me il caldo non piace. Mi infonde un senso di torpore e mi fa sentire gli occhi gonfi e stanchi.
Nei giorni scorsi ho lavorato normalmente, come se neanche ci fossero giorni di festa. Un solo giorno di riposo, come sempre, che questa volta è capitato di domenica, il giorno di Pasqua. L'ho trascorso a casa, facendo niente di particolare. Diciamo però che ho gradito molto la sorpresa inaspettata di domenica!
Ho bisogno però di esporre un antefatto! Non amo molto allontanarmi da casa. Non viaggio praticamente mai anche perchè farei fatica a trovare la sistemazione per i 2 gatti e il cane. Quest'inverno, però, mi è capitata l'occasione di poter andare in montagna per 2 settimane e di poter finalmente imparare a sciare (cosa che non è avvenuta e so sciare male come prima!). Mia nonna, molto gentilmente, si è resa disponibile ad accudire Beauty e Joey, mentre Milky è venuto con noi in montagna.
Insieme ai preparativi, è iniziata anche la mia ansia di lasciare la casa incustodita. Ho sempre paura che entrino i ladri e profanino tutto quello che ho di più caro. Non ho cose di valore ma solo cose che hanno un grande valore per me. Quindi, in preda a chissà quale lucida follia, devo aver preso gli oggetti più preziosi che possiedo e devo averli nascosti. So già da tempo di avere una memoria colabrodo, infatti di quel gesto non ricordo assolutamente nulla! Non ho per niente l'immagine di me stessa che raccolgo quei pochi oggetti e li nascondo in un luogo che quel giorno devo aver ritenuto estrememante strategico!
Fatto sta che passano 2 mesi, quando un giorno, riordinando la camera, intravedo nella cesta dei giochi di Milky, il mio orologio Chronotech viola. "Chissà come ci sarà caduto lì dentro... L'avrò appoggiato sulla mensola e sarà scivolato..." Questo il mio ingenuo pensiero! Trascorrono altri giorni, ormai l'episodio dell'orologio è stato rimosso, quando decido di indossare un paio di orecchini con la perlina che io adoro. Cerco gli orecchini.......:spariti! Perlustro la casa da cima a fondo ma degli orecchini nessuna traccia. Mia nonna molto saggiamente dice sempre "la casa nasconde, non ruba!" quindi prima o poi sarebbero dovuti saltare fuori e decido di aspettare quel giorno. Il pensiero però resta fisso e mi viene il dubbio che nel momento in cui l'orologio viola è caduto nella cesta di Milky, ci potessero essere anche gli orecchini. Vado, frugo....... No, gli orecchini non ci sono ma in compenso trovo il mio Breil! A quel punto avrei dovuto avere un'illuminazione e ricordare, invece, buio totale! Ho però immaginato, che di sicuro, avrò nascosto lì gli orologi prima di partire per salvarli da possibili incursioni.
Di nuovo proprietaria di due orologi che per mesi non ho cercato, cerco però ancora i miei orecchini! Non trovandoli, decido di comprarne un altro paio. Li trovo uguali identici in un negozio della Rotonda. 32 euro non mi cambiano la vita e quel modello mi piace da morire. Se gli altri salteranno fuori, tanto meglio!
Di solito Milky si accontenta di prendere il primo gioco che gli capita, ma ogni tanto decide che quello che vuole è uno in particolare, magari proprio quello in fondo alla cesta! Troppo fifone per rovesciarsela da solo, ti guarda e ti fà "woof!", come per dire "me la rovesci tu che scelgo il gioco?!". Poi ovviamente spetta a me rimettere tutto a posto! Ed è proprio quello che è successo domenica! Sono andata per raccogliere i giochi e riporli nella cesta, quando mi capita in mano una bustina azzurra! Il contenuto???!!! Due paia di orecchini (sì! anche quello che ho cercato ovunque!) ed un anello! Il giorno di Pasqua mi ha riservato davvero un bel regalo ma di sicuro, la prossima volta che deciderò di nascondere qualcosa, mi farò un appunto!!
E' comunque molto curioso (e preoccupante ^_^' ) il fatto che la mia mente cancelli completamente azioni compiute anche poco tempo prima. Insomma, magari normalmente ci si può dimenticare di un'azione, ma poi, trovando il primo orologio avrei dovuto dire "ahhhh! E' vero che prima di partire ho nascosto tutto qui!", io invece, a tutt'oggi, non ricordo minimamente di aver compiuto quel gesto! Morale della favola: partire non fa per me!!

lunedì 6 aprile 2009

Ci riuscirò?


Nei giorni scorsi ho inziato un nuovo modellino. Il tema è quello da me tanto amato della ginnastica ritmica! Infatti questo kit raffigura Yasumi-chan che si esibisce col nastro. Il mio progetto, però, è quello di trasformarla nella più conosciuta Hilary!
Tutti i passaggi nella sezione WIP - Work In Progress del mio sito!

Japanese style

Ieri mi sono concessa un regalo! Un set di tovagliette Japanese Style con tanto di bacchette e di appoggia-bacchette! Starebbero benissimo con quel set di piatti bianchi e neri che da tempo vorrei comprare! .....magari li troverò nell'uovo di Pasqua!

sabato 4 aprile 2009

Anche i ricci piangono


Quando ero piccola io e i miei genitori eravamo soliti trascorrere le vacanze in campeggio. Mi ricordo, come se fosse ieri, di una notte in cui mia madre mi ha svegliato per farmi assistere ad una scena bellissima. Un piccolo riccio si era avventurato fin sotto la nostra veranda per frugare, alla ricerca di cibo, dentro alla borsina del pattume, lasciata in un angolo. Forse era la prima volta che vedevo un riccio così da vicino. Siamo rimaste in silenzio ad osservarlo mentre portava a termine la sua missione per poi allontanarsi zampettando nel loro modo così buffo! I miei genitori mi hanno trasmesso un grande amore per gli animali e mi ricordo di aver soccorso, insieme a loro, un infinito numero di bestilioline bisognose.

Ecco perchè l'articolo apparso sul Venerdì di Repubblica di Febbraio mi ha colpito molto.
"In Europa il 25% dei ricci finisce ogni anno sotto un'auto. Altri vanno in letargo troppo magri e non si svegliano più. In Emilia però c'è una clinica che li aiuta con ecografie, analisi e borse dell'acqua calda."
A Reggiolo ha sede SOS RICCI (http://www.sosricci.it/), una clinica gestita dalla biologa Marina Setti che da anni si occupa del riccio europeo, un animale selvatico assolutamente innocuo che purtroppo però supera difficilmente l'anno di età a causa dei mille pericoli che trova sulla sua strada. La dott.ssa Setti si alza ogni mattina alle 5 per curare e assistere i suoi piccoli malati prima di recarsi al suo vero lavoro. Sì, perchè SOS RICCi non riceve finanziamenti ma tutto si regge sulla Setti che devolve il suo stipendio alla causa per pagare analisi, medicine, latte per gli orfanelli e cibo.
Questa persona ha tutta la mia ammirazione.














venerdì 3 aprile 2009

Il diario segreto

Dopo aver imparato a creare siti internet tramite linguaggio HTML e dopo aver creato un mio sito (che non seguo tantissimo, per la verità.... mi sono resa conto che in home page c'è ancora l'albero di natale ^_^'), ho pensato fosse d'obbligo creare anche un blog!
Da ragazzina, per me, tenere un diario era una necessità. Riempivo pagine e pagine di elucubrazioni mentali, di sospiri e tormenti. Poi, quando la scuola è finita e ho inziato a lavorare, il tempo non è stato più così tanto e la tradizione del diario è stata accantonata! Li conservo però ancora tutti e ogni tanto mi piace sfogliarli per rivivere un po' di quei giorni.
Oggi, con l'avvento del pc e di internet, carta e penna sono passati in secondo piano e non si tiene più un diario ma un weblog o blog!
Alzi la mano chi, da piccola, (e per me si parla ormai di 20 anni fa...sigh!) non ha mai ricevuto per il compleanno, un diario! Quando io ho ricevuto il primo avrò avuto circa 7/8 anni. Era rosa e sulla copertina troneggiava la scritta "Il mio diario segreto". La privacy era garantita da un grazioso lucchettino dorato!
Oggi perfino il diario segreto si è evoluto! Adesso c'è il diario segreto di Hello Kitty! Un diario elettronico che si apre con un codice segreto costituito da una sequenza musicale digitata sui 4 tasti tridimensionali. Il codice segreto puo' essere cambiato quante volte si vuole, ovviamente!

Comunque, tornando a questo nuovo blog, spero di riuscire a tenerlo aggiornato!
A presto!